Il nostro Manifesto

Appunti per il manifesto italiano di Iniziativa femminista

(ispirato a quello di Feminist Initiative Svezia)

Perché un partito femminista anche in Italia con respiro europeo?

In Europa una donna su tre ha subito violenza fisica dall’età di 15 anni. 

Il divario retributivo tra donne e uomini aumenta in molti paesi e le donne sono ancora costrette a scegliere tra genitorialità e lavoro. La discriminazione e la violenza fanno parte della vita quotidiana di molte persone LGBT. Abbiamo ascoltato in molti paesi europei discorsi di odio contro le minoranze da diversi leader politici, nonché un aumento dei partiti fascisti in tutti i parlamenti. L’Europa sta proteggendo i suoi confini mentre il bisogno di trovare rifugio in Europa è più grande che mai.

Una nuova dimensione in politica

Manca una politica di grande respiro, intelligente e generosa, per affrontare le sfide conseguenti ai cambiamenti climatici in atto e per mettere i diritti umani universali, l’antirazzismo e le politiche antidiscriminatorie e antisessiste in cima all’agenda politica anziché la crescita economica. Le prospettive e le differenze tra destra e sinistra non sono irrilevanti, ma la discriminazione, il razzismo e il sessismo non scompaiono automaticamente con una politica progressista  né con il pensiero liberale, con il suo focus sulle libertà individuali, pure molto importanti. 

Per rimuovere le disuguaglianze strutturali delle nostre società è necessario porre al centro la lotta contro la misoginia in ogni sua forma per proporre, e condividere,una politica di reciproco rispetto e amore

Ecco perché il mondo ha bisogno di partiti politici femministi ideologicamente indipendenti.

È possibile una sicurezza diversa

Iniziativa Femminista rappresenta una potente alternativa in politica. La nostra visione è chiara: una società che vede tutti e abbraccia tutti. Usiamo le nostre prospettive femministe e antirazziste per trovare soluzioni egualitarie e sostenibili ai conflitti politici. Guardiamo la politica per quello che è, la conosciamo e non ci piace, ma sappiamo anche immaginare ciò che potrebbe essere per rendere la politica accessibile alle donne e agli uomini. Ora il nostro potere collettivo è più necessario che mai. Dopo un lungo periodo di disinvestimento dello stato sociale e della ridistribuzione delle risorse sono necessarie modifiche profonde delle politiche europee.

Difendiamo i diritti umani, le altre specie viventi e il.pianeta che ci ospita. Cambiamo il potere e rinnoviamo la politica. Con l’amore come forza trainante garantiamo la democrazia e consolidiamo il diritto di ogni essere umano a partecipare alla società. L’Italia è pronta per un partito femminista.

Possiamo garantire i diritti umani? 

Iniziativa Femminista ha una visione del mondo con confini aperti, nel quale la laicità delle istituzioni sia la premessa indispensabile e l’ecofemminismo sia il paradigma di riferimento. Per arrivare a costruire questa realtà dobbiamo proteggere i diritti umani universali, e avere come faro i diritti delle donneAnche il diritto di asilo è parte fondamentale di una politica giusta, perché cercare protezione dalla guerra e il terrore è un diritto fondamentale e non qualcosa da negoziare. 

Possiamo creare sicurezza?

Il diritto alla libertà dalla violenza e dall’oppressione è una delle questioni politiche più importanti e centrali di Iniziativa Femminista. Criminalità, difesa e politica estera: questi problemi sono intrecciati, hanno spesso cause patriarcali e traggono vantaggio da soluzioni con ottica femminista.

Per esempio la sicurezza: occorre sostituire la difesa territoriale militare con una preparazione più efficace per tutti i tipi di crisi e minacce sociali in ogni comunità.

Sicurezza delle donne: devono essere garantiti finanziamenti a lungo termine per case rifugio e centri antiviolenza. Investimenti per processi legali efficaci e basati sulla conoscenza negli studi sul crimine sessuale oltre a unità speciali per contrastare matrimoni precoci e matrimoni forzatioltre a risorse per contrastare la tratta di esseri umani a scopi sessuali.

Possiamo salvare l’ambiente? (Sostenibilità)

Le politiche ambientali femministe si basano sulla comprensione che tutti gli esseri umani hanno pari diritti e sottolineano l’importanza della solidarietà globale. I problemi ambientali che oggi minacciano l’umanità e l’ecosistema derivano dal fatto che si sono sfruttate a dismisura le risorse della terra, perché esiste un sistema economico che rende redditizio farlo. Iniziativa Femminista vuole lavorare per un’agenda politica che porti la società vivere insieme rispettando Gaia e il suo ecosistema. Quindi eliminazione graduale dei combustibili fossili, tasse climatiche sulla carne e sul volo, adattamento al trasporto pubblico gratuito e investimenti nelle infrastrutture ferroviarie.

Possiamo contare? (Politica economica)

La politica femminista mira a un’economia socialmente egualitaria ed ecologicamente sostenibile. Un forte stato sociale, la sicurezza economica per ogni essere umano, la solidarietà internazionale, un sistema  in cui tutti i tipi di reddito pagano la loro giusta quota e una politica fiscale trasparente sono principi fondamentali per il nostro bilancio.