NUOVA PAGINA FACEBOOK #GOVERNODILEI

Ecco la nuova pagina #governodilei

https://www.facebook.com/governodilei-101915088111853/

Ormai siamo in tante, amiche mie. Abbiamo condiviso pensieri, idee, iniziative e amicizie in tutti questi anni. A volte abbiamo vinto e affermato i nostri contenuti, siamo state visibili e responsabili, abbiamo iniziato a cambiare questo mondo che ci ha sempre oppresse, sfruttate e violentate. Troppe volte gli uomini di potere, o anche quelli che dicevano di amarci, ci hanno cancellate e maltrattate perché ci hanno considerate un pericolo, ma ci siamo sempre rialzate e abbiamo ricominciato, ritrovando ogni volta le nostre radici recise.
Perché oggi questa pagina #governodilei?
Non c’è più tempo. Niente sarà più come prima. Oggi tutti i corpi sono in balia di un virus pericoloso di cui non sappiamo origine e mutazioni. Un virus che fa saltare il sistema sanitario, quello economico e finanziario, quello sociale, che ci isola in casa, che minaccia la nostra libertà e la democrazia, che fa ammalare anche gravemente e morire.
Mentre le donne , e molti uomini soprattutto medici e infermieri, dedicano tutto il loro tempo a curare, salvare vite, badare a bimbi e anziani, i capi politici e gli esperti scientifici, tutti uomini, ci spiegano ci consigliano, fanno leggi speciali, ci controllano sotto casa per evitare che uscendo, contagiamo altri. Ho scritto ieri su www.lauracima.it, della donna potente, già a capo del FMI e ora della BCE, che ieri rispondendo a una domanda dei giornalisti nella sua conferenza stampa con 7 parole, ha fatto crollare borse, bruciare miliardi e gettato il panico sui mercati e negli stati europei, in particolare in Italia, dove lo spread e salito alle stelle in poche ore.
E’ fondamentale che in questi giorni confrontiamo pensieri, speranze e anche ansie e paure. Che ci pronunciamo su come costruire il dopo insieme. Che affrontiamo questa situazione pericolosa e complessa con la nostra esperienza e creatività. Che coinvolgiamo le giovani e impariamo da loro i rischi che si corrono. Che ci sentiamo una organizzazione collettiva pur rimanendo ciascuna nelle proprie cerche e con le priorità praticate.
Questa pagina è a vostra disposizione. Tutti i consigli, i suggerimenti, le idee e i pensieri, le emozioni che condividiamo ci potranno aiutare a immaginare la prima fase del governo che vorremmo per noi tutte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *